OFFICIAL_SITE_TITLE: Intesa s.p.a. 7,38%

Monday, 14 October 2019

Intesa s.p.a. 7,38%

There are no translations available.


Scarica la pagina in versione pdf:icona per il tipo file pdf Intesa s.p.a. 7,38%
www.intesa.siena.it - direzione@intesa.siena.it
Partita IVA: 00156300527
Capitale sociale: € 15.899.230,00
Partecipazione: 7,37% pari ad € 1.172.310,00
Presidente: Massimo Fattorini
Amministratore Delegato: Alessandro Piazzi

Società a capitale interamente pubblico, è proprietaria delle reti e degli impianti relativi al servizio di distribuzione del gas e realizza, tramite Intesa Distribuzione, estensioni della rete o rinnova le infrastrutture esistenti. Inoltre gestisce attività correlate come la gestione calore, con servizi per la gestione integrata del processo energetico, il servizio illuminazione pubblica, la gestione lampade votive e servizi cimiteriali.

Consiglio di Amministrazione: nominato dall'Assemblea ordinaria del 28.06.2010
Presidente: Massimo Fattorini
Amministratore Delegato: Alessandro Piazzi
Consiglieri: Stefano Fabbiani, Ugo Sani, Giuliano Trabalzini
Compensi:
Presidente: indennità di carica € 29.900,00 annui lordi+€ 92,96 lordi gettone di presenza omnicomprensivo;
Consiglieri: indennità di carica € 13.950,00 annui lordi+€ 92,96 lordi gettone di presenza omnicomprensivo.
Amministratore Delegato: € 36.000 annui/lordi + indennità di risultato fino all'importo massimo di € 20.000,00 annui/lordi.
Si dà atto che gli importi dei compensi sopra indicati, risultano inferiori agli importi massimi consentiti dalla vigente normativa ( Legge 296/2007- art.1 commi 725/726, come successivamente ridotti dall' art. 61, comma 12 della Legge 133/2008 e successive modificazioni ed integrazioni). Inoltre la società Intesa S.p.a. in attuazione a quanto disposto dal comma 718 dell'art.1 dellla legge finanziaria 2007, ha sospeso la corresponsione degli emolumenti ai consiglieri che ricoprono anche la carica di Amministratore di Ente Locale.

La compagine societaria è la seguente:

Picture0001

Picture0002

ANALISI DEI RISULTATI DI GESTIONE 2009 e 2010

L'esercizio chiuso al 31/12/2009 riporta un utile di € 1.804.314, destinato per il 5% a riserva legale, per € 665.224 a riserva straordinaria e alla distribuzione di un dividendo di € 0,33 per azione. l'esercizio chiuso al 31/12/2010 riporta un risultato positivo pari a Euro 6.175.289

L'andamento del risultato di esercizio è il seguente:

Picture0003

Il risultato della gestione caratteristica, come differenza tra valore e costi di produzione, presenta un valore positivo pari ad € 3.750.602 (+ 148%) risultante da:
  • valore della produzione di € 20.972.753 (-17%) in quanto il vettoriamento del gas nonché i contributi di allacciamento ed i ricavi per servizi istituzionali sono stati fatturati, a partire da questo esercizio, da Intesa distribuzione S.r.l.. Inoltre la crisi economica ha comportato un minor consumo di combustibile.
  • costi della produzione di € 17.222.151 (-28%) dovuti a minori spese per gli acquisti di materiali necessari allo svolgimento delle attività ma soprattutto perché il costo del canone di concessione del servizio gas, a partire dall'anno 2009, è stato fatto proprio da Intesa Distribuzione S.r.l. e da Intesagpl S.r.l..
  • I compensi complessivi spettanti agli amministratori sono stati di € 140.182, mentre quelli spettanti al Collegio Sindacale sono stati di € 61.991; tali importi includono gli effetti delle fusioni per incorporazione.

La gestione finanziaria conferma il saldo negativo con un importo di € 1.642.769 (+5,5%), per minori proventi da partecipazioni. Nel 2010 continua il saldo negativo pur se inferiore all'esercizio precedente passando ad € 412 mila nel 2010 tale miglioramento è dovuto al conferimento dei debiti finanziari come riportato negli eventi di rilievo dell'esercizio.

La gestione straordinaria presenta un saldo negativo di € 161.858 per sopravvenienze attive originate dalla definizione di corrispettivi per utilizzo attrezzature presso la sede, nonché da oneri straordinari riferibili ad esercizi precedenti.
Nel 2010 Il saldo della gestione straordinaria è pari a 15.219 mila Euro a causa della plusvalenza relativa alla differenza tra il valore della perizia di conferimento a Estra delle reti ed impianti del settore del gas naturale ed il valore contabile. La rivalutazione delle reti
urbane gas, al netto dell'imposta sostitutiva per l'affrancamento dei maggiori valori delle immobilizzazioni, è stata di circa 16 milioni di Euro.

Picture0004

Il patrimonio netto è incrementato rispetto all'esercizio precedente. Passa infatti da 49,0 milioni di Euro del 2009 a 54,2 milioni di Euro del 2010 a causa dell'aumento dell'utile d'esercizio.

Picture0005
Picture0006
icona per il tipo file pdfSiena Ambiente s.p.a. (49.39 kB) 4,78%


www.sienambiente.it ; - segreteria@sienambiente.it
Capitale sociale: € 2.866.575
(55.500 azioni – v.u. 51,65)
Partecipazione: 4,78% pari ad € 137.130,75
Presidente: Fabrizio Vigni
Amministratore Delegato: Marco Buzzichelli

La Società, a capitale misto pubblico-privato, è stata costituita nel 1988; opera nel settore della gestione dei servizi pubblici di raccolta dei rifiuti, trasporto e smaltimento in tutte le sue forme dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti speciali. E' il gestore unico della raccolta e trattamento dei rifiuti urbani nel territorio della provincia di Siena, visto l'affidamento ricevuto dal precedente Consorzio della Comunità di ambito – ATO8 con Deliberazione del 18/12/2001 e con le modalità di cui ai contratti di servizio sottoscritti in data 23/07/2003. La gestione si basa sul sistema integrato di raccolta, trattamento e smaltimento, perseguendo l'autosufficienza complessiva nel territorio provinciale. Attività residuali sono lo smaltimento dei rifiuti speciali non pericolosi ed il servizio di igiene ambientale per i Comuni extra ATO mentre è stata incrementata l'attività di sviluppo delle energie rinnovabili, nel territorio della Provincia di Siena. Ciò si è realizzato con la firma di un protocollo di intesa con la società INTESA S.p.A., che ha sviluppato negli ultimi anni esperienze tecniche e gestionali nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Consiglio di Amministrazione:
Presidente: Fabrizio Vigni (nomina di parte pubblica)
Vice Presidente: Marco Gagliardi (nomina di parte pubblica)
Amministratore Delegato: Marco Buzzichelli (nomina di parte privata)
Consiglieri: Gianrico Giannetti - Roberto Fabbrini - Gionata Ghiozzi Pasqualetti nominati di parte pubblica; Daniele Tacconi- Massimo Filipponi nomina di parte privata.
Collegio Sindacale:
Presidente: Stefano Ilari
Sindaci revisori: Marco fossi, Roberto Paolini
Compensi (nominati dalla parte pubblica):
Presidente € 36.159,00 lordi indennità di carica annuale, deleghe attribuite € 8.965,00 annuo lordo, indennità di risultato € 19.876,00 annuo lordo.
Vice Presidente € 20.658,00 lordi indennità di carica annuale,
Altri Consiglieri: gettone di presenza di € 500,00 lordi (ad esclusione di chi riveste carica di amministratore di ente locale).
Componenti del Collegio sindacale : presidente: €16.195, 36 sindaci revisori € 12.425,91

La compagine societaria è la seguente:
Picture0001

ANALISI DEI RISULTATI DI GESTIONE 2009 e 2010

L'esercizio 2010 presenta un utile di € 801.535, L'esercizio 2009 presenta un utile di € 867.852, entrambi sono stati destinati per il 5% a riserva legale, per il 20% a riserva straordinaria e per il rimanente a riserva straordinaria come prevista, dall'art.23, b/c dello Statuto, con il seguente andamento:

Picture0002

Picture0003
La gestione caratteristica nel 2009 presenta con un risultato positivo di € 3.484.310 (-26% rispetto all'esercizio precedente) con un aumento dei "Ricavi delle vendite e delle prestazioni" (+9,5%) per lo sviluppo dei servizi realizzati a livello d'ambito e coperti dalla tariffa. I "Costi della produzione" sono invece aumentati (+ 13,3%) a causa di maggiori oneri per il personale (aumenti dovuti ai CCNL) e accantonamenti per possibili rischi operativi.
I compensi agli amministratori ammontano ad € 236.815, mentre quelli corrisposti al collegio Sindacale ammontano ad € 32.732. nel 2010 la gestione caratteristica rileva una lieve diminuzione passando ad € 3.292.284.

La gestione finanziaria nel 2009 si chiude con un risultato negativo di € 1.290.988 migliore rispetto allo scorso esercizio per una diminuzione degli interessi bancari. Anche nell'esercizio 2010 si rileva un risultato negativo che continua a migliorare rispetto al 2009 è pari ad € 1.159.771.

Picture0004
Lo Stato patrimoniale nel 2009 presenta un patrimonio netto di € 14.883.400 mentre nel 2010 il patrimonio netto è di € 15.684.934,00. Di seguito l'andamento negli anni dello stesso

Picture0005



In Evidenza