Musei

Ultima modifica 4 novembre 2021

Responsabile Ufficio cultura: Dott.Alberto Rabazzi
tel. 0577/912.333

Sede Ufficio cultura: Via Francesco Campana, 18
fax. 0577/912.270
e-mail: cultura@comune.collevaldelsa.it

Posta al centro della Valdelsa, accarezzata dal fiume che le dà il nome, la Terra di Colle di Val d’Elsa sorse nel medioevo in un territorio al confine tra Siena e Firenze, al centro delle contese tra guelfi e ghibellini. Luogo di scontri e di guerre, ma anche di incontri e di scambi commerciali, sede delle più importanti attività produttive della regione e sorgente di spiritualità, come dimostra la venerazione per San Marziale e per il Sacro Chiodo, Colle nel 1592 divenne città a seguito dell’elezione a sede episcopale.
Le prime forme di occupazione del territorio in età etrusca, la via Francigena, il libero Comune, l’influenza della Signoria medicea e del potere granducale, la grande stagione dell’industrializzazione hanno lasciato profonde tracce nell’architettura del centro e nelle manifestazioni artistiche.
Tutta questa complessa vicenda è raccontata nei tre musei cittadini e nel Parco Archeologico di Dometaia, una proposta che permette di leggere lo sviluppo di questo centro della Valdelsa attraverso le opere d’arte e le modifiche del tessuto urbano, in un dialogo continuo tra musei e centro storico, tra storia e tradizione, paesaggio naturale e lavoro dell’uomo.