Glossario rifiuti

Ultima modifica 7 giugno 2021

Cerca nel glossario

Descrizione

Si

Giornali e riviste • Libri • Quaderni • Buste • Fogli • Scatole • Cartone a pezzi • Cartoncini di ogni tipo • Documentazioni di archivi • Registri • Schede • Tabulati • Sacchetti di carta • Volantini pieghevoli e pubblicitari • Fascette in cartoncino • Cartoni della pizza e vassoi puliti senza residui di cibo 

No

Piatti e bicchieri di carta • Contenitori per bevande ed alimenti in materiale poliaccoppiato (es. Tetra Pak, Pure Pak) • Carta forno • Carta plastificata • Carta carbone • Carta oleata • Carta chimica (es. fax, scontrini) • Carta da parati • Fotografie • Carta e cartone unti o con evidenti residui di cibo • Fazzoletti e altra carta per usi igienici se contaminata

Pagina ufficiale Sei Toscana

Modalità di conferimento

Svuota, schiaccia e spezza le scatole di cartone prima di gettarle. Ridurne il volume permette di avere più spazio nei cassonetti e di poter lavorare meglio il materiale presso l’impianto di valorizzazione

Elimina cellophane, nastri adesivi, punti metallici e altri materiali non cellulosici dal cartone prima di metterlo nel cassonetto

La carta fotografica, la carta forno e la carta chimica (fax, scontrini) non si possono riciclare e devono essere buttate nei contenitori dei rifiuti indifferenziati

giornali e riviste libri quaderni fotocopie fogli di carta fogli di cartone imballaggi di cartone scatole per alimenti cartoni piegati blister cartone per bevande imballaggi di carta contenitori in tetrapak carta da pacchi pulita cartoncino cartone da imballaggio cartone per alimenti fogli di carta o cartone giornali pergamene riviste sacchetti di carta scatola in cartone per pizza scatoloni Tetra-pak Tetrapak
Descrizione
Rientrano in questa definizione tutti i tipi di bottiglia di vetro oltre a vasetti, bicchieri, vetri rotti e cristallo.
Modalità di conferimento
Tramite campana sul territorio comunale.
bicchieri di vetro bottiglie bottiglie in vetro caraffe contenitori per alimenti in vetro cristallo flaconi lenti di occhiali vasetti di vetro vasi in vetro vetro vasi di vetro bicchieri vetri vari anche se rotti
Descrizione

Si

Piatti e bicchieri di plastica privi di residui organici • Bottiglie e contenitori in plastica con la scritta pet, pe, pvc, pp-ps • Vaschette in pvc e polistirolo e alluminio (es: uova, carne e verdure) • Lattine e scatolette in acciaio e alluminio • Barattolame per alimenti sia per l uomo che per gli animali (es. pomodoro, tonno, sardine, carne, caffè, etc.) • Scatole in metallo per confezioni regalo (es. biscotti, cioccolatini, etc.) • Grucce appendiabito in "filo di ferro" • Capsule per sistemi erogatori di bevande (caffè, cioccolata, etc.) svuotate dopo l uso • Dispenser ed erogatori di prodotti cosmetici e per la casa (es. saponi, detersivi) • Cellophane (es. sacchetti di pasta e delle merendine) • Shoppers in plastica • Tubetti vuoti (alimentari e cosmetici) • Utensili da cucina interamente di metallo (es. posate, grattuge, piccoli tegami) • Piccoli utensili da lavoro non elettrici in metallo (es. pinze, chiavi, seghetti, etc.) Retine per verdure • Contenitori per bevande ed alimenti in materiale poliaccoppiato (es: Tetra Pak, Pure Pak) • Scatole e buste in materiale poliaccoppiato (es. Repasack) • Contenitori vuoti di prodotti per igiene personale e della casa • Sacchetti di patatine • Imballaggi di prodotti surgelati • Confezioni rigide/flessibili per alimenti in genere (es: affettati, formaggi, frutta e verdura) • Contenitori per yogurt e dessert • Film e pellicole • Pluriball e simili • Buste per il confezionamento di capi di abbigliamento • Blister e contenitori rigidi sagomati (es. contenitori di articoli da cancelleria, di pile, di prodotti informatici) • Chiusure metalliche e tappi per vasetti di vetro in genere • Tappi a corona • Capsule per bottiglie

No

Ceramica (es: piatti, tazze) • Rifiuti da medicazione • Beni durevoli in plastica (es. elettrodomestici, casalinghi, complementi d’arredo) • Giocattoli • Posate di plastica • Videocassette, CD e DVD • Articoli per l’edilizia • Barattoli per colle, vernici e solventi • Borse e zainetti • Cartellette • Portadocumenti • Componentistica ed accessori auto • Imballaggi con evidenti residui del contenuto (rifiuto pericoloso, non pericoloso e putrescibile) • Oggetti in terracotta • Barattoli che contenevano prodotti pericolosi, tossici e infiammabili • Lampadine ed altri materiali elettrici • Sacchetti biodegradabili (es. Mater-Bi) • Teglie in pirex • Oggetti in cristallo • Specchi • Bombole del gas o recipenti gas tecnici • Filtri olio • Cartucce e toner • Accendini e accendigas • Pile e batterie • Materiale esplosivo (es. fumogeni, cartucce, razzi di segnlazione, etc.)

Link pagina ufficiale Sei Toscana

Modalità di conferimento

Consigli

Svuota sempre i contenitori prima di buttarli nel contenitore del multimateriale

Le vaschette per alimenti in alluminio si raccolgono con il multimateriale. Accertati che non ci siano residui organici quando le butti

I contenitori in poliaccoppiato per bevande e alimenti (Tetra Pak, Pure Pak, etc.) si raccolgono con il multimateriale

Piatti e bicchieri di plastica, da maggio 2012, possono essere raccolti con il multimateriale e avviati a riciclo. Le posate invece devono essere conferite nell'indifferenziato

Schiaccia quando possibile i contenitori per il senso della lunghezza, sarà più facile riconoscerli, separarli e riciclarli

lattine in alluminio (con il simbolo AL) scatolette e lattine in banda stagnata contenitori in metallo (pelati, tonno) bottiglie di acqua e bibite shampoo flaconi per detergenti prodotti cosmetici liquidi contenitori per liquidi in genere (piccole taniche) film di nylon borsette polistirolo alcool (contenitore vuoto) alluminio barattoli in alluminio e acciaio barattoli in latta barattoli in plastica barattoli per alimenti in polvere barattoli per articoli di cancelleria barattoli per detersivi barattoli per rullini fotografici barattoli per salviette umide barattolini di crema barre da imballaggio in polistirolo espanso bicchieri in plastica borse di plastica bottiglie di plastica per acqua, olio, succhi bottiglie in plastica per liquidi buste e sacchetti per alimenti in genere buste in plastica candeggina carta delle caramelle carta patinata carta stagnola cassette per frutta e verdura cellophane confezioni in plastica rigide o flessibili contenitori creme per viso, corpo e abbronzanti (contenitore vuoto) contenitori in plastica per le uova contenitori per alimenti in alluminio e acciaio contenitori per bibite (lattine) contenitori per yogurt o gelato preconfezionato coperchietti dei barattoli di yogurt detersivo (flacone vuoto) detersivo (sacchetto vuoto) dispensatori per alimenti (creme, salse, yogurt) fiale in plastica (vuote) film e pellicole da imballaggio in plastica flaconi in plastica di prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa flaconi in plastica vuoti (detersivi, saponi) flaconi per alimenti vuoti (creme, salse) fogli di protezione in alluminio delle cioccolate fogli in alluminio per uso domestico gusci da imballaggio in polistirolo espanso imballaggi in metallo imballaggi in plastica imballaggi in polistirolo imballaggi in polistirolo lacche (contenitore vuoto) latta lattine in alluminio lattine in alluminio per bevande lattine in banda stagnata lattine per pelati, tonno, olio,ecc nylon paste abrasive (contenitore vuoto) pellicole da imballaggio pellicole per alimenti piatti in plastica piatti, bicchieri in plastica polistirolo imballaggi polistitolo pannelli profumi (contenitori vuoti) reti in plastica per frutta e verdura sacchetti di carta con interno plastificato sacchetti di plastica sacchetti in plastica (borse per la spesa) sacchetti per patatine e caramelle sacchi e sacchetti in plastica (fuorché per materiale edile) sacchi per alimenti per animali sacchi per detersivi sacchi per prodotti di giardinaggio scatolette per tonno e altri alimenti shoppers stagnola tappi a corona tappi di barattoli in metallo tappi in plastica tintura per abiti o scarpe (contenitore vuoto) tintura per capelli (contenitore vuoto) tubetti per uso alimentare vaschette e barattoli per gelati vaschette in alluminio per alimenti vaschette in plastica portauova vasi in plastica per fiori cassette di plastica cassette per ortofrutta e carni
Descrizione

Si

Scarti alimentari • Alimenti deteriorati • Piccoli ossi • Gusci d’uovo • Fondi di tè o caffè • Fiori ed erba secca • Fogliame e piccole potature • Paglia • Segatura • Ceneri di legna fredde • Stoviglie, shoppers e altro materiale compostabile (es. Mater-Bi) • Tappi di sughero • Tovaglioli e fazzoletti di carta sporchi di residui organici (anche colorati) • Pannolini, imballaggi e prodotti espressamente compostabili ai sensi della norma UNI EN 13432

No

Ossi di grandi dimensioni • Oggetti in tessuto o pelle • Lettiere di animali domestici non compostabili • Pannolini non compostabili • Oli vegetali • Inerti • Legno verniciato o trattato • Imballaggi e prodotti non espressamente compostabili ai sensi della norma UNI EN 13432

Link pagina ufficiale Sei Toscana

Modalità di conferimento

Consigli

I piatti, i bicchieri, le posate e gli imballaggi in materiale biodegradabile si buttano nei contenitori per la raccolta dell’organico

Le piccole potature del giardino, le foglie secche, i ramoscelli ed il legno non trattato tagliato in piccoli pezzi si raccolgono nei contenitori per i rifiuti organici

Le ceneri del camino si gettano nei contenitori dei rifiuti organici solo quando si sono raffreddate (dopo almeno 48 ore). Altrimenti si può innescare un nuovo processo di combustione ed il cassonetto può prendere fuoco

I rifiuti organici vanno conferiti nei contenitori stradali o nei mastelli per la raccolta porta a porta in sacchetti compostabili ben chiusi

scarti di verdura e frutta fondi di caffè filtri di the escrementi, lettiere di piccoli animali domestici fiori recisi e piante domestiche pane vecchio salviette di carta unte ceneri spente di caminetti piccole ossa e gusci di cozze cialde caffè (involucro biodegradabile) alimenti scaduti senza imballaggio avanzi di cibo scarti di cucina bambù avanzi di cibo alimenti avariati gusci d'uovo carbone spento carta umida cenere spenta conchiglie e molluschi erba farinacei in genere fazzoletti di carta sporchi fiammiferi filtri da tè, caffè, camomilla filtri di tè fiori recisi, piante da appartamento tagliate fiori secchi e recisi foglie fondi di caffè frutta gusci d'uovo gusci di crostacei gusci di frutta secca incensi lettiera naturale per animali lische di pesce ossi (avanzi di cibo) paglia pane pasta alimentare pesce pettine in legno piante piccole ossa e lische rafia (fibra naturale) salviette di carta sporche salviette di carta unte scarti di cucina scarti di frutta e verdura sfalci di potatura (piccole quantità) stuzzicadenti sughero tagliere in legno tappi sughero terriccio per piante uova verdura gusci di cozze gusci di vongole
Descrizione

Si

Ceramica • Piatti e bicchieri di carta • Carta accoppiata con altri materiali • Ossi di grandi dimensioni • Lettiere di animali • Pannolini non compostabili • Videocassette, CD e DVD • Specchi • Pellicole fotografiche • Penne e pennarelli • Astucci • Zainetti • Sacchi per aspirapolvere • Spazzole e spazzolini • Stracci • Spugne • Trucchi • Capsule del caffè in plastica o alluminio non svuotate • Materiale sanitario (es. siringhe, garze, cerotti, mascherine, guanti, etc.) • In genere tutto ciò che non può essere riciclato

No

Farmaci • Pile • Rifiuti speciali tossici o nocivi etichettati con i simboli t/f • Calcinacci • Pneumatici • Termometri • Estintori • Bombole del gas • Oli esausti • Rifiuti di grosse dimensioni • Materiale elettrico (es. grandi e piccoli elettrodomestici, consolle videogiochi, smartphone, tablet, etc.)

Link pagina ufficiale Sei Toscana

Modalità di conferimento

Consigli

Conferisci nei rifiuti indifferenziati solo ciò che effettivamente non si può riciclare. Chiudi bene il sacchetto prima di buttarlo

Ridurre i rifiuti indifferenziati porta a risparmi sia in termini ambientali che di costi per lo smaltimento finale

Rendi in offensivi gli oggetti taglienti e appuntiti (es. lame, aghi, etc.)

I rifiuti indifferenziati vengono trasportati in impianti dislocati sul territorio per il loro trattamento. Qui i rifiuti vengono vagliati in modo da separare la parte umida dalla parte secca. La parte umida viene stabilizzata per essere riutilizzata come materia prima seconda. La parte secca viene avviata a recupero energetico dell'energia

cialde caffè (non biodegradabili) ceramica capsule caffè accendino addobbi natalizi alberi di natale finti antiparassitari (contenitore vuoto) antitarme (contenitore vuoto e lavato) assorbenti astucci attaccapanni in plastica attrezzatura da cucina in plastica bacinelle in plastica bambole bandiere batuffoli e bastoncini di cotone bicchieri in plastica borse di cuoio bottoni canne per irrigazione capelli carta accoppiata con altri materiali carta cerata carta da formaggio carta da salumi carta per affettati carta per formaggio carta plastificata carta sporca di colla o altre sostanze carta unta carta vetrata cassette audio cassette audio cassette audio e video cassette video cd cd e cd-rom cera cerini cinture in plastica, stoffa e cuoio contenitori in plastica (bacinelle, terrine, etc) cosmetici cover di cellulari cucchiai di legno custodie per cd, musicassette, videocassette dentiere diapositive dischetti per computer dischi in vinile dvd elastici escrementi di animali domestici etichette adesive etichette di indumenti federe feltrini filo interdentale fiori finti floppy disk forchette in plastica fotografie ganci per chiuderei sacchetti giocattoli gomma gomma da masticare gommapiuma goniometri grucce appendiabiti guanti in gomma, lattice, usa e getta guarnizioni insetticidi per uso domestico (barattoli vuoti) lacci per scarpe lamette usa e getta lampadine a incandescenza lampadine a led lampadine alogene lana lenzuola lettiera sintetica per animali lucidascarpe matite mozziconi di sigaretta musicassette nastro adesivo negativi fotografici occhiali occhiali (montatura) oggetti formati da più materiali ombrelli ovatta palloni palloni da gioco panni elettrostatici per la polvere pannolini peli pellicola fotografica peluche pennarelli penne pennelli pettine in plastica piastrine per zanzare piatti in plastica piume polvere da pulizia pavimenti polveri dell'aspirapoolveri posate in plastica profilattici reggette per legatura pacchi righelli rullino fotografico sacchetti per aspirapolvere sacchetti usati per l’acquisto di ortaggi sfusi sapone in pezzi e saponette scarpe secchielli in plastica sigarette spazzole spazzolini spugne stoviglie in plastica stoviglie rotte stracci stracci unti da acquaragia stracci unti da olio minerale suole per scarpe sveglie tagliere in plastica tappezzeria/tappeti trucchi tubetti di colore tubetti di dentifricio tubetto del dentifricio uncinetto unghie vasi in plastica vasi in terracotta videocassette zaini zerbino zoccoli cotone usato siringhe (con l'apposito cappuccio inserito sull'ago)
Descrizione
Si tratta prevalentemente dei rifiuti successivi alle operazioni di taglio dell’erba. La frazione verde non può, comunque, essere bruciata a distanze inferiori a 50 metri da abitazioni o strade.
Modalità di conferimento
La frazione verde conferita deve essere esente da materiali estranei non di natura vegetale, quali plastiche e rifiuti inerti. Il rifiuto verde proveniente dalla manutenzione di aree private viene intercettato separatamente secondo diverse modalità a seconda della possibilità dei servizi: si può procedere mediante consegna al punto di raccolta apposito come l'ecocentro e/o il punto di conferimento oppure tramite ritiro su chiamata.
ramaglie potature di alberi foglie sfalci d'erba e siepe piante senza pane di terra residui vegetali da pulizia dell'orto legno e segatura non trattata cassette e bancali
Descrizione
Si tratta di una tipologia di rifiuto che non deve essere miscelata ad altri. Può essere pericoloso per la probabilità di infiammabilità, la concentrazione di sostanze tossiche in concentrazione totale, la concentrazione di sostanze corrosive, irritanti, cancerogene. Se un rifiuto non domestico viene definito pericoloso tale rifiuto è pericoloso solo se la o le sostanze pericolose sono presenti in concentrazioni che superano le soglie stabilite.
Modalità di conferimento
I rifiuti pericolosi in genere devono essere conferiti presso l'ecocentro o presso i contenitori sparsi sul territorio.
pile a stilo (per torce, radio, ecc.) pile a bottone (per calcolatrici, orologi, ecc.) contenitori con simboli o lettere T/F colle cera per legno acetone per unghie antitarli tintura per scarpe smacchiatori isolanti solventi acetone acidi adesivi mastici diluenti antiruggine allo zinco petrolio bianco acquaragia antiparassitari topicidi battericidi diserbanti insetticidi bombolette spray (con gas infiammabile, con CFC) bianchetti e trieline
Descrizione
Modalità di conferimento
sciroppi pastiglie flaconi pomate fiale per iniezioni disinfettanti
Descrizione
Si tratta di oggetti domestici ma anche provenienti da locali e luoghi adibiti a civile abitazione.
Modalità di conferimento
I rifiuti ingombranti devono essere conferiti presso i centri comunali, direttamente a cura dei cittadini. Chi fosse impossibilitato al trasporto degli ingombranti può usufruire del servizio di ritiro domiciliare su chiamata.
poltrone e divani materassi imballaggi per elettrodomestici non in cartone lastre di vetro intere e specchi damigiane grosse taniche reti per letti mobili vecchi stendini in resina onduline in vetroresina tapparelle mobilio da giardino in resina tubi in PVC
Descrizione

Si tratta di beni che hanno esaurito la loro utilità come ad esempio televisori, computer, lavatrici, lavastoviglie, condizionatori d’aria, aspirapolveri, compressori, forni elettrici, Hi-Fi, macchine per cucire, monitor di computer, radio, videoregistratori, tubi catodici.

Modalità di conferimento

I beni durevoli devono essere conferiti presso i centri comunali, direttamente a cura dei cittadini. Chi fosse impossibilitato al trasporto dei beni durevoli può usufruire del servizio di ritiro domiciliare su chiamata.

frigoriferi lavastoviglie e lavatrici televisori computer videoregistratori forni elettrici Hi-Fi stampanti condizionatori d'aria aspirapolveri compressori macchine per cucire monitor di computer radio tubi catodici
Descrizione
Si tratta di rottami derivanti da operazioni di recupero e che sono costituiti da ferro.
Modalità di conferimento
I rifiuti ferrosi devono essere conferiti presso i centri comunali, direttamente a cura dei cittadini. Chi fosse impossibilitato al trasporto dei ferrosi può usufruire del servizio di ritiro domiciliare su chiamata.
biciclette porte e finestre giocattoli lampadari rubinetti ringhiere caffettiere pentole biciclette carriole cerchi per ruote filo metallico gabbie onduline in lamiera rottame metallico paletti per recinzione scaffali metallici stendini metallici, tubi metallici
Descrizione
Modalità di conferimento
abiti maglieria biancheria cappelli borse cuoio e pelli abiti usati biancheria intima scarpe e scarponi usati vestiti usati